Introduzione alla Magia

Non basterebbero mille pagine per spiegare questo ma vogliamo darvi alcune sintetiche informazioni:

La magia che pratichiamo si basa sugli scritti ermetici risalenti a migliaia di anni fa ma è un culto sincretico (cioè un unione di culti di molti popoli strutturati nei millenni)
La Magia esiste ma non esistono le falsità che dicono la maggior parte degli altri operatori o pseudo tali (per meglio dire). Innanzitutto diciamo che la magia non ha colore ma si fa una distinzione in due categorie:

  • Magia Bianca (cioè magia non costrittiva)
  • Magia Nera (cioè magia costrittiva/impositiva)

La Magia Rossa non è una categoria a parte. Bensì non è altro che un’applicazione sui sentimenti di magia bianca o un’applicazione di magia nera meno costrittiva.

Questa distinzione può essere origine di due motivi, se ne può intendere o uno o l’altro:

  • di Obbiettivi
  • di Culto

La prima è la visione tradizionale in cui è magia bianca ciò che ha un obbiettivo positivo alla morale comune, mentre la magia nera ha un obbiettivo negativo alla morale comune. Tutto ciò indipendentemente dalle forze, spiriti, energie, entità, signorie coinvolte. Quindi secondo questa visione anche se si utilizzano forze negative nella tradizione come i demoni (anche se in realtà non sono affatto negativi come spiegato nella sezione Il Nostro Credo) ma l’obbiettivo è positivo allora si tratta di magia bianca. Perché proprio secondo questa visione in magia non esistono entità negative, ma sono negative quelle contrarie allo scopo.

La seconda che è la visione che adottiamo noi, vede la magia bianca come un culto di tipo non costrittivo e quindi con forze,spiriti, energie, entità signorie prevalentemente considerata positive. Mentre la magia nera come un culto costrittivo/impositivo.

Adesso distinguiamo le due scuole di pensiero principali della magia (noi le adottiamo entrambe essendo il nostro un culto sincretico cioè un unione di culti):

  • Magia Cerimoniale
  • Magia Medianica

La prima si basa sull’utilizzo di cerimonie con l’implicazione di molti materiali come nell’alta magia nera salomonica. In cui le cerimonie si basano sul concetto della magia imitativa o per meglio dire il 2° principio del Kybalion.

La seconda si basa maggiormente su il rapporto tra l’operatore esoterico e le entità coinvolte basandosi maggiormente sul principio dell’intervento degli spiriti.

Queste due tecniche di norma si incontrano.

Fatta queste distinzioni tecniche bisogna capire come funziona la magia:
Come diciamo sempre: Tutta la magia come la stregoneria, la fattucchieria, l’esoterismo ect… sono poteri della mente che si basano sulla gestione dell’energia e sulla sua manipolazione.
Principalmente in 3 fasi:

  1. Accumulare Energia
  2. Manipolare (gestire) Energia
  3. Canalizzare Energia

Possiamo vedere come negli studi di psicanalisi e quindi nella mente umana una corrispondenza fra mente ed entità:

  • Gli angeli siano il SuperEgo
  • i Demoni siano l’Inconscio

I primi tengono il codice. I secondi puniscono le violazioni di esso. Come si studia nella psicanalisi i rapporti tra SuperEgo e Inconscio.

Oltre ai poteri della mente vi sono le entità che però esistono anche a livello mentale come dicevamo poiché per il 2° principio del Kybalion ciò che è dentro di noi e anche fuori di noi.
Queste Entità sono principalmente di 6 tipologie:

Divinità trascendenti: Creatori: Sephirot, Loà, Dio.
Signorie Arcangeliche
Angeli
Divinità immanenti: Coloro che tutelano e fanno rispettare le leggi dei creatori: Astaroth, Azazel, Belzebù, Enki (Satana).
Signorie Arcidemoniche
Demoni

Dovete considerare che per il 4° principio ermetico del Kybalion (Il Principio della Polarità) tutte le signorie e divinità hanno un aspetto positivo e un aspetto negativo e non è come nella visione cosmologica di un panteon semplificato delle grandi religioni che vede in modo simile al manicheismo entità positive da un lato ed entità negativa dall’altro. Ma ogni entità o signoria come la chiamiamo noi ha un aspetto negativo e uno positivo come due poli di una calamita. Una Signoria Angelica (un Angelo) ha un aspetto positivo e uno negativo, e una Signoria Demonicaha un aspetto negativo e uno positivo. Non esistono entità completamente negative o completamente positive nell’universo quindi non catalogate magia bianca come bene e magia nera come male e anzi state attenti poiché un evocazione mal fatta anche di un Angelo o un Arcangelo può portarvi una maledizione, erroneamente da quello che si crede.

Il contatto con queste entità avviene tramite la trance o per meglio dire stati di ipno-autoinduzione. Che si raggiunge con anni di meditazione. Noi pratichiamo la trascendental Meditation di Maharishi Mahesh Yogi.
Queste sono le spiegazioni tecniche maggiori informazioni le trovate nel Kybalion, ma non avventuratevi nella magia senza adeguata preparazione perché otterrete danni su tutti i piani specialmente quello mentale oltre che dei vostri obbiettivi, invece che benefici.

x

Non utilizziamo più Facebook

SIAMO SPIACENTI MA ABBIAMO DECISO DI NON UTILIZZARE PIÙ FACEBOOK. LEGGI PERCHÈ